film

CORTOMETRAGGI
– 1998: “Giovane coppia in grande salute” : di Manuel Cassano; corto di finzione in 16mm (due ragazzi in amore: lui perso, travolto e visionario; lei assente e oggetto delle visioni di lui)

DOCUMENTARI

– 1999 “I funamboli”: documentario video sull’attività teatrale di una classe elementare romana
– 2001: “Una storia cantata” documentario in mini DV su Villalba, anziana cantrice umbra di canti della tradizione orale legati al mondo del lavoro contadino
– 2002: “Atto di Passione”, documentario – 16mm e miniDV (Italia del sud, un gruppo di soli uomini mantiene viva una delle più belle “passioni” della tradizione orale italiana, un canto paraliturgico che accompagnava il lavoro dei pescatori intenti a riparare le loro reti da pesca)
2003: in concorso al Parnu International Film Festival – Estonia
– 2003: “Fatela passare” : documentario – miniDV – (Calabria: un gruppo di sole donne, il Venerdì Santo, in processione davanti alla Madonna, canta alcune “passioni” della tradizione orale italiana; canti paraliturgici visti con pagano sospetto dalla Chiesa cattolica locale. In una “resistenza cantata” le donne mantengono viva la tradizione a dispetto dei cambiamenti socio-culturali intervenuti nel paese)
– 2009: “Un fantasma irrequieto”, di Gilbert Spinnato; documentario in miniDV presentato al Parma Film Festival e a Asolo Art Film Festival.

*

Un fantasma irrequieto

Italia 2011

soggetto: Raffaella Cassano, Gilbert Spinnato
regia e fotografia: Gilbert Spinnato
montaggio e suono: Manuel Cassano
finalizzazione: Roberto De Bonis
musica originale: Thierry Valentini
mix audio: Giovanni Provenzale
prodotto da: Arsenale23 – 141feles – con il contributo della” Emilia Romagna Film Commission”


Parma Video Film Festival: i ritratti

Un fantasma irrequieto di Gilbert Spinnato

Sulle tracce della suggestione per il film di Valerio Zurlini La prima notte di quiete tra percorsi fisici e ricordi cinematografici. Il viaggio fisico e sentimentale di Spinnato è un testo cinematografico scritto come un saggio critico e sviluppato per immagini con citazioni ben calate (Zurlini, ma anche Fellini). Colto e argomentato, siamo davanti ad un lavoro che parla di cinema come si trattasse di vita. Spinnato, infatti, inquadra Rimini come uno schermo sul quale proiettare fotogrammi degli anni ’60. In questa costante ricerca di un punto d’intersezione tra passione, ricordo e analisi, il giovane autore francese riesce a trasmettere qualcosa di suo, un personale trasporto che muta l’amore in conoscenza.
Michele Zanlari

 

FILM D’ANIMAZIONE

– 1997 “Funanmboli”: corto di animazione in 16 mm (pellicola non sviluppata incisa e colorata a mano)
settembre 1997: 1° proiezione a Lecce
giugno 1998: in concorso ad Adriatico Cinema
marzo 2000: proiezione alla “Guinguette pirate” (Parigi)
– 1998 “Lo sbarco”: corto di animazione in super8 (animazione di personaggi di carta su plastico a parete giustapposta a riprese dal vivo)
– 1998 “Face à face”: mostra in giardino (organizzazione della mostra di ritratti dipinti in alcuni mercati di Roma da M. Battistini e S. Uberti con documentazione fotografica del loro operare dal vivo)
– 1998 “141feles”: realizzazione di un giornale formato gigante a copia unica presentato alla mostra “Libri mai mai visti” (Russi)
giugno 1999: menzione speciale al Festival Arcipelago di Roma
– 2000 “Dalla battaglia non è tornato”: corto d’animazione in Super8 (animazione di sculture e di disegni sul tema della guerra in contrappunto a immagini di “Ottobre” di Eisenstein.)
aprile 2000: proiettato alla Nuova Galleria del Museo (Ravenna)
– 2001: “Maramà” : corto d’animazione in 16mm (animazione di personaggi di pietra su sfondo marino)
– 2006: “La brigata Garibaldi” : corto di animazione (un esercito di latta si esibisce in spettacolari acrobazie in nome della libertà dei popoli)

*

La brigata Garibaldi

soggetto e regia: Raffaella Cassano
sculture: Mattia Battistini
coreografia: Raffaella Cassano, Mattia Battstini, Manuel Cassano
fotografia e montaggio: Manuel Cassano

Lo sbarco

Annunci